08/03/2011 Notizie dal territorio
La "carne lodigiana" torna a guida italiana

Notizia importante per l'economia lodigiana.
Il macello Inalca del gruppo Cremonini torna completamente in mano italiana.
E' stato infatti definito nei giorni scorsi il divorzio fra la società alimentare di Modena e i brasiliani di Jbs.
Il gruppo Cremonini ha riacquistato per circa 220 milioni di euro da Jbs il 50 per cento di Inalca, arrivando così a detenere il 100 per cento della società. Inalca controlla il grande macello di Ospedaletto Lodigiano, nel quale lavorano circa 650 persone fra dipendenti diretti e dipendenti di società cooperative. Nel resto d'Italia Inalca ha altri cinque stabilimenti.

Energia pulita
2012 Stage 2
CartaBCC Tasca