28/08/2008 Notizie dalla Banca
Rinegoziazione Mutui: Convenzione Ministero dell'Economia e delle Finanze con ABI

RINEGOZIAZIONE DEI MUTUI A TASSO VARIABILE STIPULATI ANTERIORMENTE AL 29 MAGGIO 2008 - Art. 3 D.L. 93/2008
(c.d. Decreto Tremonti).

La Bcc Laudense Lodi ha aderito alla convenzione stipulata tra ABI e Ministero dell’Economia e delle Finanze nella quale viene introdotta una nuova modalità di rinegoziazione dei mutui aventi le seguenti caratteristiche:
- mutui sottoscritti da persone fisiche, a tasso variabile e a rata variabile per tutta la loro durata,
- stipulati o accollati, anche a seguito di frazionamento, fino a tutto il 28 maggio 2008,
- finalizzati all’acquisto, alla costruzione o alla ristrutturazione dell’abitazione principale (che è quella in cui il proprietario o il coniuge o i parenti entro il terzo grado o gli affini entro il secondo grado hanno la residenza).

I clienti sottoscrittori di mutui aventi le caratteristiche sopra elencate, riceveranno al proprio domicilio una proposta di rinegoziazione del mutuo contenente i conteggi del passaggio da una rata variabile ad una rata di importo fisso.
L’importo della rata fissa, che perdurerà per tutta la durata del mutuo, è normalmente di ammontare inferiore rispetto a quello attualmente pagato, ricalcolato applicando all’importo originario del mutuo, il tasso di interesse dato dalla media aritmetica dei tassi del 2006, con eventuale prolungamento della durata del mutuo stesso.
È possibile approfondire l’argomento consultando la Convenzione stipulata in data 19 giugno 2008 tra ABI e Ministero dell’Economia e delle Finanze, attuativa dell’art. 3 del D.L. n. 93/2008 (c.d. Decreto Tremonti), convertito dalla legge n. 126 del 24 luglio 2008.

Clicca per visualizzare la Convenzione MEF/ABI.

I nostri operatori rimangono a completa disposizione per qualsiasi informazione.

Energia pulita
2012 Stage 2
CartaBCC Tasca