16/11/2016 Notizie dal territorio
Lodigiano, terra di agricoltura, latte, cascine e....siti contaminati

ARPA (Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente) e Regione Lombardia hanno diffuso i dati sulla contaminazione del territorio regionale e purtroppo, in questa triste classifica, anche il Lodigiano fa la sua parte.
In regione risultano esserci 840 siti contaminati da sversamenti e scarichi abusivi. Sono già in corso operazioni di decontaminazione e bonifica in questi luoghi censiti, ma al conteggio vanno aggiunti altri 800 siti potenzialmente contaminati.
Nel nostro territorio, tra il capoluogo e le zone limitrofe (includendo anche San Colombano al Lambro) sono 37 i siti contaminati (di cui 7 a Lodi) e 35 quelli potenzialmente inquinati. Tra i più allarmanti, vere e proprie “bombe ecologiche” site nel cuore della città, risultano l'ex area SICC, l'area dell'ex distributore di viale Dalmazia e l'ex area Abb. E tutto questo senza dimenticare il problema della bonifica dell'amianto dell' ex area Cetem, che al momento, paradossalmente, non figura ancora in questo elenco di zone rosse.

Energia pulita
2012 Stage 2
CartaBCC Tasca