10/10/2016 Notizie dal territorio
Agricoltura e ambiente

Nonostante una crisi che ha portato alla chiusura di molte aziende del settore, si cominciano a intravedere segnali di ripresa in alcuni dei comparti più penalizzati, in particolare nel lattiero caseario e nel suinicolo. In questa logica particolarmente incisivo è l'intervento regionale con misure finalizzate al supporto e all'espansione di questo ramo dell'economia, estremamente vitale anche per il nostro territorio.
Tra queste, il recente stanziamento di 2,5 milioni di euro finalizzati all'informazione e alla promozione dei prodotti di qualità destinato ai consorzi di tutela dei vini a denominazione, dei Consorzi a tutela dei prodotti a marchio Dop o Igp e delle altre associazioni di produttori e soggetti che operano in ambito agricolo.
Ma quello che riguarda più da vicino il nostro territorio sono le domande di adesione da parte delle aziende agricole lodigiane nell'ambito del Programma di Sviluppo Rurale. Queste richieste, indirizzate a promuovere investimenti a sostegno della redditività aziendale, della competitività e sostenibilità delle aziende agricole, ribadiscono la valenza del nostro territorio nell'ambito agricolo regionale. Si tratta infatti di 21 richieste per circa 7,5 milioni di investimenti nell'ambito di un totale di 465 domande per circa 280 milioni. Forse apparentemente poche se confrontate con i valori di provincie come Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova ma sicuramente indice di una volontà di ripresa che deve far sperare per il futuro.

Energia pulita
2012 Stage 2
CartaBCC Tasca