24/05/2016 Notizie dal territorio
Interventi di edilizia sanitaria anche a Lodi

La Giunta Regionale Lombarda ha stanziato 230 milioni di euro (180 di provenienza statale, 50 di fondi regionali) finalizzati a interventi di edilizia sanitaria su tutto il territorio regionale. Di questi, 134 milioni (più precisamente 133,8) sono destinati all'Ats Città Metropolitana di Milano, di cui Lodi è parte integrante. Alla nostra città è previsto debbano arrivare ben 4,2 milioni destinati alla ristrutturazione, adeguamento, razionalizzazione del dipartimento materno infantile oltre a 828mila euro per la messa in opera di interventi strutturali.
Per quanto riguarda lo stanziamento maggiore è previsto che al quinto piano dell'Ospedale venga ubicato il nuovo blocco parto e la sala operatoria per i parti cesarei, laddove oggi sussiste il reparto ginecologia.
Al posto dell'attuale blocco parto invece è previsto il reparto di terapia intensiva neonatale.
La data inizio lavori purtroppo non è ancora stata fissata, ma indiscrezioni dicono che dovrebbero iniziare nei primi mesi del prossimo anno. Nell'ambito complessivo delle somme stanziate sono contemplati interventi anche per altre strutture quali l'Asst di Vizzolo Predabissi, l'ospedale Niguarda,il Buzzi, il Sacco, gli ospedali di Cinisello Balsamo e di Magenta e anche per il presidio ospedaliero di Rho.

Energia pulita
2012 Stage 2
CartaBCC Tasca