27/01/2016 Notizie dal territorio
Qualche notizia per gli automobilisti lodigiani

Dai dati consuntivi per il 2015 forniti dalla Polizia Locale, a seguito delle operazioni di controllo e prevenzione effettuate nel corso dell'anno appena trascorso, è emerso che gli automobilisti lodigiani sono diventati più indisciplinati rispetto al passato. Le sanzioni elevate ammontano infatti a 4.860 con un incremento rispetto all'anno precedente del 16%. Tra le cause principali di inosservanza delle norme previste dal Codice: eccesso di velocità, uso del telefonino, guida senza cinture. Non vanno inoltre dimenticate le violazioni attinenti alla copertura assicurativa aumentate del 40%. Per far fronte a questo nuovo tipo di violazioni è prevista l'acquisizione di un sistema Scout di rilevamento veicolare con videocamera.
A completamento delle notizie in merito è da rilevare che le patenti ritirate ammontano a 32, il numero dei punti decurtati a 2.308 (risultato al top da quando è stato introdotto il sistema) e che sono in diminuzione le “vecchie” infrazioni quali le violazioni per divieto di sosta(-10%).


Per finire comunque una buona notizia.
In Lombardia, dove il costo medio annuale della polizza è di poco superiore a 400 euro(-21% rispetto al territorio nazionale), Lodi è il territorio che nel 2015 ha denunciato il minor numero di sinistri sull'intero territorio regionale (2,72% degli automobilisti). Un divario notevole con i dati della provincia di Monza Brianza dove circa il 6% degli automobilisti dovrà scontare un peggioramento della propria classe di rischio (oltre il 5% la media regionale).

Energia pulita
2012 Stage 2
CartaBCC Tasca