15/07/2014 Notizie dal territorio
La TEM e il Lodigiano

Nonostante i disagi nella notte tra l’8 e il  9 luglio causati dalla chiusura del tratto autostradale Melegnano-Lodi e in attesa di quelli che arriveranno tra il 16 e il 17 agosto, con lo stop al transito sulla linea ferroviaria Milano-Lodi-Piacenza, a sud di Melegnano, per la posa di un viadotto sul fiume Lambro, i lavori per la TEM proseguono celermente.
E a questo proposito il 23 luglio, in sintonia con l’inaugurazione dell’apertura al traffico della BreBeMi, entreranno in funzione i primi sette chilometri dell’Arco Teem tra Comazzo e Pozzuolo Martesana. Un’arteria a 3 corsie, più una di emergenza per ogni senso d marcia. In questo modo, gli utenti della Brescia-Bergamo-Milano potranno raggiungere in tempi decisamente più brevi non solo Milano e l’est Milanese, ma anche il lodigiano. La conclusione dei lavori, che riguarderanno un asse di oltre 100 chilometri (Brescia-Melegnano) è prevista entro la primavera del 2015, prima dell’inaugurazione di Expo.
Ma se l’intervento sembra procedere nei tempi e con le modalità preventivate, al di là dei naturali disagi connessi, rimane ancora aperta una vertenza ormai datata che sta interessando direttamente anche il nostro territorio. Da dicembre 2013 è infatti ancora in sospeso il problema degli indennizzi degli espropri. Le associazioni di categoria degli agricoltori lamentano che non si è ancora raggiunto un punto di conciliazione tra le parti. Considerando che se si parte da un valore di indennizzo di poco superiore a 11 euro al mq., in merito alle aree di Lodi e Milano, si potrà arrivare a un rimborso totale di 25-30 euro al metro.
Lontano dalle aspettative della categoria. E i trattori sono pronti a scendere in campo.   

Energia pulita
2012 Stage 2
CartaBCC Tasca