24/12/2013 Notizie dal territorio
Lodi ... città più sicura?

E’ di questi giorni, 19 dicembre, l’approvazione da parte della giunta comunale di un progetto definito “Lodi sicura” che prevede una serie di interventi finalizzati al miglioramento e alla messa in sicurezza delle condizioni viabilistiche di alcune zone del capoluogo. Il progetto, dal costo preventivato di 890 mila euro (di cui 400 mila provenienti dai fondi nazionali per la sicurezza stradale), riguarda alcune aree cittadine definite dal sindaco Uggetti di ”maggior criticità viabilistica”.

A partire dalla prossima primavera, per la terza volta nel giro di 6 mesi cambierà ancora la circolazione in zona Ospedale, e in merito tra l'altro l’opposizione che siede a Palazzo Broletto non ha mancato di farsi sentire, con un progetto che questa volta sembra incontrare le aspettative dei commercianti della zona.
Un intervento basato principalmente sulla percorrenza a senso unico di via Borgo Adda e di una rotatoria che metta in comunicazione via Borgo Adda, Via Massena, via Secondo Cremonesi e Largo Donatori del sangue. Nell’ambito dei lavori di questo lotto per cui è previsto un costo globale di 360 mila euro, vanno inclusi i progetti di messa in sicurezza della zona e di corso Mazzini direzione piazza Zaninelli, tramite la creazione di nuove piste ciclabili e interventi infrastrutturali atti a tutelare il traffico pedonale.

Previsto inoltre un secondo lotto di interventi (530 mila euro) per il plesso di San Grato. L’area caratterizzata da un elevato flusso veicolare di autovetture e mezzi pesanti ,stante la presenza di insediamenti artigianali, commerciali, industriali nonché del polo fieristico è di fatto attualmente “off-limits” a un transito diverso da quello automobilistico . Allo scopo è in progetto il prolungamento della pista ciclabile attualmente esistente in viale Milano e la costruzione di una passerella ciclo-pedonale da affiancare all’attuale cavalcavia che consenta l’attraversamento della tangenziale. In viale Milano, arteria cittadina particolarmente a rischio per i pedoni e per i loro compagni di sventura a due ruote, a tutela degli stessi, sono in progrmma una serie di restringimenti della carreggiata e la realizzazione di isole centrali per la protezione degli attraversamenti.

Energia pulita
2012 Stage 2
CartaBCC Tasca