07/12/2017 Notizie dal territorio
Sicurezza Stradale

E' di questi giorni la diffusione di un rapporto da parte dell'Ente Regione sulla sicurezza stradale in Lombardia e contenente anche spunti interessanti per la provincia di Lodi.
Nel corso del 2016, nell'ambito regionale, si sono registrati oltre 32.000 incidenti con una media di 90 al giorno, che hanno causato la morte di 434 persone e il ferimento di 45.435.
Questi dati indicano una sostanziale stabilità nel numero degli incidenti rispetto all'anno 2015, ma con una riduzione della mortalità pari al 9,2%. Un dato questo che rapportato agli abitanti del territorio colloca la nostra regione (43,3 morti per milione di abitanti) al di sotto della media nazionale (54,2) ma anche alla stessa UE (50,6).
La maggior parte degli incidenti avvengono nei poli urbani, ma è nei comuni periferici che si concentra la più alta mortalità.
Addentrandoci nei dati provinciali emerge una riduzione significativa degli incidenti stradali nel Lodigiano (-12%) rispetto al 2015 ( preceduto soltanto da Mantova) , ma nel contempo paradossalmente sempre nel nostro territorio si registra nello stesso periodo un aumento delle persone decedute da 9 a 17.
Tra i dati allarmanti di questo report emerge come una delle cause principali che inficia il concetto di sicurezza stradale è l'uso dello smartphone alla guida, utilizzato da il 40% di chi guida un auto, il 50% di chi va in bicicletta, il 10% di chi usa uno scooter, ma quel che è peggio: dalla maggior parte dei più giovani mentre attraversano la strada.

Energia pulita
2012 Stage 2
CartaBCC Tasca